PERCHE’ UNA VMC?

Questi sono gli effetti benefici di una Ventilazione Meccanica Ventilata, il tutto ottenuto risparmiando energia rispetto al ricambio d’aria che si ottiene normalmente aprendo le finestre:
  • Rinnovare l’aria nell’ambiente
  • Eliminare umidità e cattivi odori
  • Assicurare igiene e comfort
  • Prevenire la formazione di macchie e muffe
  • Garantire un buon mantenimento di intonaci e tappezzerie
  • Isolare l’ambiente interno dai rumori esistenti e dall’inquinamento atmosferico

 

VMC fa risparmare fino a 200 kWh/mq. all’anno ed emette meno CO2

I sistemi di Ventilazione Meccanica sono tecnologie studiate per ottenere una ventilazione continua degli ambienti, generando un ricambio d’aria che evita la formazione di muffe causate dall’umidità.
La ventilazione meccanica controllata puo’ soddisfare diverse esigenze: garantire portate d’aria in quantità prestabilite di immissione/estrazione; variare la portata dell’aria in funzione dell’area e delle condizioni ambientali; filtrare l’aria da impurità e batteri; effettuare il recupero del calore dall’aria espulsa attraverso sistemi a doppio flusso.
Le nuove norme di costruzione degli edifici permettono una maggiore coibentazione e un ottimo isolamento acustico rendendo più confortevoli le abitazioni ma, allo stesso tempo, peggiorano il ricircolo ed il ricambio naturale di aria, aumentando di fatto il ristagno di odori e fumi sgradevoli.

Attraverso l’installazione di sistemi di ventilazione meccanica si puo’ rinnovare regolarmente l’aria interna con costi ridotti: l’aria risulterà rinfrescata, notevolmente più pulita, in quanto odori e fumi vengono allontanati in maniera continua. Inoltre, grazie ad un flusso ridotto di aria in ingresso, non sarà presente nessuna corrente d’aria che possa alterare la temperatura interna.
Con una ventilazione controllata, costantemente in funzione durante l’arco della giornata, si riduce la presenza di sostanze nocive negli ambienti di vita grazie all’utilizzo di appositi filtri che provvedono alla sua preventiva depurazione e sanificazione. L’impianto di ventilazione è studiato per estrarre dai locali l’aria interna inquinata e carica di umidità e successivamente eseguire una sorta di “lavaggio” per sanificarla. Con i sistemi di ventilazione con recupero di calore, dal punto di vista termico, è possibile recuperare parzialmente l’energia di raffreddamento o riscaldamento, grazie all’utilizzo di scambiatori in cui l’aria in uscita a 20°C conferisce calore all’aria in entrata. Cio’ fa sì che vengano ridotte le perdite termiche ed i consumi energetici durante il periodo invernale mentre in estate lo scambiatore raffredda l’aria calda esterna in entrata, abbassando drasticamente i consumi per il raffrescamento e riscaldamento.